ITALIANI ALL’ESTERO

ITALIANI ALL’ESTERO

Essere ITALIANI “fuori”.

Viva L’Italia, viva la Patria però rigorosamente all’estero.

Io sono Italiana, come i miei figli e i figli dei mie figli ma non in territorio Italiano.

A Barcellona gli Italiani sono circa 26.000 residenti, in costante aumento.

E’ importante fare una distinzione in 3 importanti pilastri:

l’Italia come territorio

l’Italia come Italiani, popolo

l’Italia come Stato

Che possiamo dire del nostro territorio? Il più bel Paese al mondo anche se maltrattato, con kilometri di coste, e montagne e città, arte, moda, cucina.

Italia degli artigiani, degli artisti, della musica, tutto all’interno del nostro DNA.

E lo stesso che esportiamo quando decidiamo di migrare verso altre realtà e verso quella stabilità che nel tuo Paese ormai non esiste più.

Sono all’estero perchè voglio tornare ad essere cittadino italiano e non schiavo dello stato, e ,per questo abbiamo rinunciato al territorio.

Non è tanto vero nemmeno questo perchè quando incontri un italiano all’estero il territorio se lo porta dentro, un pezzo dell’Italia è sempre all’interno della nostra valigia e quando la apriamo oltre alle mozzarelle e alla pizza portiamo accoglienza, gusto, imprenditorialità, classe, cordialità, allegria e tanto amore.

Eh già, noi Italiani siamo personaggi. E la Comunità Italiana all’estero è sempre una grande famiglia.

Ti sarai reso conto quando viaggi che non sei uno qualunque, che ti riconoscono sempre e dovunque.

E poi c’è lo Stato. In questo, oggi, nessun Italiano si riconosce.

Lo Stato ci maltratta da troppi anni e pretende sacrifici che esso stesso non compie per il suo popolo.

Questo è il motivo principale per il quale tanti Italiani scappano dal loro Paese e scappano dalla vessazione per ritornare ad essere ITALIANI con orgoglio ma all’estero.

Perchè qui siamo fieri di essere tali e ci portiamo il tricolore con singolare fierezza, forte del fatto che la maggior parte di LORO conosce solo la parte migliore del nostro Paese e la musicalità della nostra lingua.

Allora la domanda è questa:

Quando dici:”SONO ITALIANO” o “AMO L’ITALIA” comprendi tutti e tre i punti o solo i primi due?

Io Solo i primi due.

Viva l’ITALIA.