Tre giorni di Lutto Nazionale

Tre giorni di Lutto Nazionale

Proclamati tre giorni di Lutto Nazionale per Barcellona.

Una città ferita e colpita al suo cuore pulsante.

Barcellona non ha paura e continuerà ad ospitare turisti di tutte le nazionalità del mondo per dimostrare  che la PAURA non è un sentimento Catalano.

Barcellona è una città aperta, libera e cosmopolita.

Camminando per le strade si sente il dolore che colpisce tutti, grandi e piccini.

Siamo basiti e increduli oltre che profondamente arrabbiati.

Giudicare che gli organi competenti non abbiano fatto nulla è meschino oltre che falso.

Per non dare voce e risalto a chi vuole seminare terrore i media non riportano le centinaia di arresti e attentati sventati che la polizia ha messo a segno in questi mesi, in Spagna e nel resto d’Europa, compresa l’Italia.

Solo a Barcellona vengono arrestate dalle 30 alle 40 persone al giorno per reati di terrorismo (o sospetto tale) e droga.

L’Europa è sotto attacco ma la consapevolezza dei cittadini non è la priorità. Ma la sicurezza si.

Barcellona è una città con un livello di sicurezza alto rispetto a moltissime nostre città italiane e del resto d’Europa.

Le forze di polizia  e di intelligence fanno un grande lavoro per proteggere ma se dovessero fermare chiunque sarebbe una città blindata e militarizzata.

Come Londra, Parigi, Vienna, Milano, Praga,Amsterdam………

Non può essere così, non possiamo piegarci alla paura.

Noi Italiani sappiamo cos’è.

Gli anni di piombo.

Cambiano le modalità ma il terrore che generano è uguale da qualsiasi parte del mondo.

Dobbiamo rialzare la testa e dobbiamo capire, per l’ennesima volta, che questi morti sono nostri fratelli, nostri figli e nostri genitori ma che attraverso il loro sacrificio noi continueremo a combattere perchè non potranno ucciderci tutti.

Noi combattiamo in Spagna, in Italia, in Francia e in tutte le parti del mondo.

Vivere con Serenità e Gioia le nostre giornate è la nostra battaglia giornaliera.

FORZA ITALIANI! 

FORZA SPAGNOLI!

VIVA BARCELLONA!!!